2005a cura di Claudio Paradiso

Il flauto in Italia

flauto in italia


Il flauto in Italia ha rappresentato la prima ricostruzione di storia nazionale — e non universale — di uno strumento musicale.

Il curatore Claudio Paradiso ha inteso ricostruire l’evoluzione del flauto traverso nella penisola italiana dagli Etruschi fino al Novecento del flauto d’oro Severino Gazzelloni.

Per realizzare l'ambizioso progetto editoriale ha invitato tutti gli specialisti italiani che nei più diversi ambiti si erano in precedenza occupati di questo antico strumento.

Sono circa trenta i saggi ordinati cronologicamente che danno vita al lavoro, corredati di un importante apparato iconografico e una bibliografia storica esaustiva.

Il volume, introdotto dal Ministro Giuliano Urbani, è stato edito dall'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato per la Libreria dello Stato con il patrocinio scientifico della Società Italiana di Musicologia, il contributo del MiBACT - Ministero dei Beni culturali e presentato nel Parco della Musica di Roma nel 2005 da Bruno Cagli per l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.

Tutte maggiori riviste musicologiche del mondo hanno recensito quest’opera mettendo in risalto la novità e l’originalità della ricerca.